In questo sito utilizziamo i cookie per rendere speciale la tua esperienza di navigazione.

Luca Toni: ultima partita da professionista contro la Juve

Calcio
Typography

Uno degli ultimi gladiatori della storia del calcio italiano, sta (purtroppo) per attaccare le scarpette al chiodo.
A 38 anni, Luca Toni ha deciso di lasciare il calcio giocato, quello da professionista che tanto gli ha regalato e che gli ha permesso di raggiungere traguardi illustri.
In una conferenza stampa il giocatore ha dichiarato, non senza tristezza, che quella di domenica contro la Juventus sarà la sua ultima gara giocata. Il Verona la settimana seguente sarà in trasferta a Palermo per l’ultima di campionato, ma Luca non ci sarà.
Chiuderà la carriera in casa al Betegodi contro la Juventus, la prima della classe, e un campione come lui non poteva fare altrimenti.
Bookmaker come Sisal, hanno già quotato se lascerà la Serie A con un ultimo gol, lui che in carriera ne ha fatti più di 300.
L’Hellas Verona è la sua ultima casa, e mai come quest’anno, la stagione è stata davvero difficile. Non solo per i problemi fisici ma anche con il rapporto non idilliaco con l’allenatore Del Neri, che l’ha confinato un po’ troppo spesso ai margini della squadra.
Questa triste parentesi non può cancellare una carriera costellata di trionfi. 156 gol in Seria A, 323 in carriera tra club e Nazionale. È stato capocannoniere 4 volte in ben 3 campionati diversi: 1 volta in Serie B, 1 volta in Bundesliga e 2 in Serie A. Una Bundesliga vinta con il Bayern Monaco e soprattutto una Coppa del Mondo vinta con l’Italia di Lippi nel 2006. Tante le squadre in cui ha militato, partendo dal Treviso, poi Vicenza, Brescia, Palermo e Firenze. L’esperienza in Germania e poi il ritorno in patria con Roma, Genoa, Juventus. Via ancora all’esterno al Al Nasr. Il ritorno di nuovo in Italia per una seconda giovinezza, ancora a Firenze e poi a Verona, all’Hellas per scrivere ancora sul libro dei record. 20 gol il primo anno, 22 il secondo per diventare il miglior bomber del Verona in Serie A e primo giocatore della squadra a vincere la classifica dei marcatori.
Cala il sipario su uno dei protagonisti principali del nostro campionato degli ultimi anni, come canterebbero i tedeschi di Luca Toni, tu sei per noi il numero 1.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
e-max.it: your social media marketing partner